Home

Ingresso dello Studio

L'INVECCHIAMENTO, i TRAUMI, le PATOLOGIE sono responsabili di una riduzione delle nostre capacità motorie.
La causa di tutto ciò è stata recentemente individuata! Cosa hanno in comune tutte queste situazioni?
La riduzione delle informazioni propriocettive.
Questi stimoli arrivano al nostro sistema nervoso sottocorticale, la parte più antica del cervello, e gestiscono l’equilibrio.
Il sistema propriocettivo è essenziale per
la postura.

Non c’è postura senza propriocezione!

Nel mio approccio al paziente, utilizzo inoltre, informazioni derivate dalla Medicina Tradizionale Cinese, con la sua ricerca costante dell'equilibrio tra gli opposti. Un ulteriore supplemento alla mia valutazione clinica deriva dalla medicina omeopatica,
 
per il riequilibrio della persona come essere unico inscindibile. La scelta della terapia potrà spaziare attraverso diversi metodi olistici e/o distrettuali - secondo le necessità del caso: dall'agopuntura all'auricoloterapia, alla mesoterapia.
Tratteremo le patologie nelle loro essenzialità "fisica", attraverso lo studio della biomeccanica del movimento, della funzionalità articolare distrettuale, avvalendoci di metodologie specifiche come il metodo Mc Kenzie, il metodo Van Wijmen o quello Maitland.
Dal riequilibrio articolare/distrettuale si passa al riequilibrio globale attraverso il metodo Mézières-Bertelè, per arrivare al riequilibrio della funzionalità articolare-posturale e di gestione del movimento antigravitario, con il metodo di riprogrammazione visuo-propriocettiva ad alta frequenza (metodo Riva)